Ucciso nei boschi di Ghemme: si stringe il cerchio delle ricerche

Stampa Home
Articolo pubblicato il 11/10/2017 alle ore 12:46.

Continua le indagini per scoprire chi domenica 8 ottobre nel pomeriggio abbia ucciso con una fucilata Giancarlo Baragioli, 59enne di Suno che si trovava nel bosco con la moglie in cerca di castagne. Per ora sono stati interrogati dieci cacciatori che hanno dichiarato di non avere colpe e di aver sentito il rumore dello sparo e l'urlo della moglie tanto da essere accorsi sul posto e aver chiamato loro stessi i soccorsi. Sembra sia da annotare anche la presenza di altre due persone che all'arrivo dei carabinieri sono scomparse.

Territori

Cronaca

Economia

Sanità