Suno, Baraggia e Bogogno: si cambia il parroco

Stampa Home
Articolo pubblicato il 02/10/2016 alle ore 18:51.
Suno, Baraggia e Bogogno: si cambia il parroco 4
Suno, Baraggia e Bogogno: si cambia il parroco 4

Già nello scorso mese luglio, nell’ottica di un rinnovamento dell’organizzazione e dell’azione pastorale sul territorio sulla spinta del Sinodo, era stata annunciata la partenza di don Alberto Franzosi dalle parrocchie di Suno, Baraggia di Suno e Bogogno, «ridefinendo con gli altri sacerdoti della zona le responsabilità delle vostre comunità», come spiega il vescovo nella sua lettera.
«In questi mesi estivi – spiega monsignor Franco Giulio Brambilla -  sono poi emerse oggettive difficoltà che mi hanno spinto a riconsiderare la decisione tenendo conto di non smembrare le piccole unità di parrocchie che da qualche tempo avevano iniziato a collaborare insieme. Per questa ragione, dopo aver ascoltato i sacerdoti interessati e alcuni di voi, sono giunto a una decisione. Don Alberto Franzosi lascerà le vostre comunità e dal 1° novembre diventerà parroco della parrocchia di Borgo Ticino. Le parrocchie di Suno, Baraggia e Bogogno continueranno a lavorare unite, come vi ho detto alla fine di agosto quando sono venuto a Suno per la festa patronale. Saranno accompagnate, fin verso la fine del mese di gennaio da un sacerdote che assumerà la responsabilità giuridica e legale delle parrocchie. È don Alberto Agnesina, Direttore dell’Ufficio scuola diocesano, che al sabato e alla domenica verrà tra voi. Durante la settimana saranno garantite tutte le attività pastorali e liturgiche abituali da don Fabrizio Coppola di Cavaglio e don Dismas di Vaprio d’Agogna. In febbraio poi nominerò il nuovo parroco che risiederà a Suno e lavorerà in stretta comunione nella vostra Unità Pastorale Missionaria».

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità