"Sotto al camion di Barcellona potevo esserci io"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 26/08/2017 alle ore 06:45.
"Sotto al camion di Barcellona potevo esserci io" 2
"Sotto al camion di Barcellona potevo esserci io" 2

"Ci siamo salvati per un cambio di programma". E' ancora scossa la castellettese Tatiana Ventimiglia che, da anni, vive a Barcellona con la sua famiglia.  Giovedì 17 agosto, infatti, la città catalana è stata colpita da un terribile attentato rivendicato poi dall'Isis. Una strage di turisti sulla Rambla, la via più popolare e frequentata di Barcellona.

Dove vi trovavate al momento dell'attentato?
"Io, il mio compagno Luca e nostro figlio eravamo sul treno di ritorno verso Barcellona perché eravamo stati al mare. Andiamo in una zona più tranquilla fuori dal centro: stavamo rientrando e c'era una gran confusione. Non si riusciva a capire cosa stesse succedendo".

Il servizio sul Giornale di Arona in edicola

Tags: barcellona,attentato

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità