Ricercato per stupro in Germania si nascondeva nel novarese

Stampa Home
Articolo pubblicato il 21/04/2017 alle ore 15:38.

Operazione dei carabinieri di Cameri che, nel corso della serata del 19 aprile, hanno individuato, un cittadino turco, di origini tedesche, 21enne, temporaneamente domiciliato in Cameri. L’uomo, che aveva fatto ingresso in Italia alcuni mesi addietro, era colpito da un mandato di arresto europeo su richiesta delle Autorità tedesche, dovendo espiare la pena ad anni 2 e mesi 10 di reclusione per i reati di violenza sessuale e lesioni personali volontarie aggravate (reati commessi in Germania). L’individuo, tratto in arresto, espletate le formalità di rito, è stato condotto in carcere a Novara a disposizione della competente Corte di Appello di Torino.

Tags: novara,cameri,violenza sessuale,arresti dei carabinieri

Cultura

Economia

Sanità