Quando Lutring sparò a Parigi

Stampa Home
Articolo pubblicato il 02/09/2017 alle ore 11:40.

Il 2 settembre 1965, fermato dalla polizia per un controllo a Parigi, Luciano Lutring, detto il solista del mitra, spara uccidendo un agente. Ferito alla schiena fugge e si rifugia in un palazzo, ma viene trovato e arrestato. Graziato dal Presidente della Repubblica Francese Pompidou, torna in patria, dove, dopo un periodo di internamento nel carcere di Brescia,  viene nuovamente graziato nel  1977 dal Presidente italiano Leone. Vivrà per anni a Massino Visconti, dipingendo e scrivendo poesie. E' morto a maggio 2013 a 75 anni.

Territori

Economia

Sanità