Pombia: l'assassino non ha agito da solo

Stampa Home
Articolo pubblicato il 05/05/2017 alle ore 17:46.

I carabinieri hanno arrestato un complice di Antonio Lembo, l'assassino di Matteo Mendola. Il corpo del 33enne era stato trovato nel capannone della Mirplast di Pombia martedì 4 aprile scorso. Intanto sono emersi nuovi particolari nella vicenda che ha sconvolto il paese, e i carabinieri, coordinati dal pm Giovanni Caspani, stanno scavando a fondo nella vicenda per fare luce sui particolari che ancora non sono stati chiariti. E' stato effettuato un nuovo arresto: Angelo Mancino, 39enne residente a Monte San Savino, in provincia di Arezzo: secondo i carabinieri infatti anche lui si trovava sul luogo dell'omicidio.

La notizia completa e gli approfondimenti in edicola sul Giornale di Arona.

Tags: omicidio pombia,omicidio,matteo mendola,Antonio Lembo,carabinieri,arresto,Arezzo

Territori

Cronaca

Economia

Sanità