Nebbiuno: causano incidenti con auto rubata, accusati di ricettazione

Stampa Home
Articolo pubblicato il 31/12/2016 alle ore 08:00.

Tutto era partito con un incidente provocato da un’auto “pirata” e tale sarebbe rimasto se l’auto che aveva causato il tutto non fosse stata trovata una manciata di minuti dopo, abbandonata, a meno di un chilometro dal luogo dell’impatto; se le verifiche sulla stessa non avessero rivelato che era stata rubata; se uno degli occupanti non fosse stato presente, insieme ai due conducenti delle vetture coinvolte nell’incidente, al momento dell’arrivo dei carabinieri e avesse fornito una versione dei fatti ritenuta poco probabile e se, infine, gli stessi militari non avessero scoperto, grazie all’analisi dei fotogrammi delle telecamere di sorveglianza, che uno dei tre a bordo di quell’auto era detenuto e che proprio in quel periodo aveva
goduto di un permesso premio. Insomma, dei tre uomini che l’8 dicembre dell’anno scorso erano a bordo di quella macchina a Corciago di Nebbiuno, due sono stati  rinviati a giudizio e compariranno davanti al giudice a febbraio per rispondere dell’accusa di ricettazione. Del terzo nessuna traccia.

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità