L'Ambulanza del Vergante inaugura il defibrillatore a Fosseno

Stampa Home
Articolo pubblicato il 10/09/2016 alle ore 14:30.

Una nuova tappa nel percorso del progetto che si propone di render Nebbiuno cardioprotetta. Sarà infatti inaugurato sabato 17 settembre a Fosseno, in piazza Del Muratore, il nuovo dispositivo salvavita. Il Dae, o defibrillatore automatico esterno, verrà intitolato alla memoria di don Sandro Bottigella, storico sacerdote e parroco della frazione nebbiunese scomparso di recente. L'apparecchiatura è stata acquistata dai responsabili dell'Ambulanza del Vergante proprio grazie al lascito del sacerdote. La giornata inizierà alle 16.30 con il ritrovo in piazza del Muratore, poi alle 17 partirà la funzione religiosa in memoria di don Sandro Bottigella e alle 18, dopo il saluto da parte dei vertici dell'Ambulanza del Vergante e il saluto delle autorità, sarà effettivamente inaugurato il dispositivo. "Sabato 17 settembre – spiega il presidente del Gruppo Volontari Ambulanza del Vergante Daniele Giaime – sarà un momento molto intenso e caro a tutti noi, dove ricorderemo Don Sandro e ringrazieremo lui e la sua famiglia per il dono di questa postazione per il defibrillatore. Un dono legato alla vita e alla solidarietà, uno strumento di salvezza. Don Sandro ci ha lasciato l'insegnamento dell'amore verso gli altri, questo defibrillatore contribuirà a proteggere i nostri cittadini. .La colonnina che verrà inaugurata è la seconda donata dalla Famigli Bottigella, la prima è stata inaugurata a febbraio a Tapigliano. L’Ambulanza del Vergante e il Comune di Nebbiuno, hanno stanziato in collaborazione, dei fondi per la formazione all’ uso dei defibrillatori, i corsi partiranno nei prossimi mesi.
Vi aspettiamo numerosi per partecipare all’ evento che per noi e per tutta la comunità è un momento ricco di significato".

Territori

Cronaca

Economia

Sanità