Invorio: investito e lasciato in mezzo alla strada, Valentino non ce l'ha fatta

Stampa Home
Articolo pubblicato il 16/02/2017 alle ore 15:57.

Il Centro di recupero avifauna selvatica del rifugio Miletta aveva soccorso a San Valentino un capriolo investito a Invorio. Era insieme alla sua mamma che cercava di aiutarlo ad alzarsi e che è scappata quando ha visto delle persone fermarsi ad aiutare il piccolo. Purtroppo Valentino non ce l'ha fatta a superare le gravi conseguenze del trauma polmonare.

Questo il toccante messaggio postato sulla pagina facebook del Rifugio:


"È un dolore che si rinnova alla perdita di ogni animale che non riusciamo a salvare, nonostante tutte le cure e la dedizione possibili. Ci consola, in parte, il fatto che non sia morto su una strada, al freddo, ma su un caldo giaciglio di paglia, vegliato ed assistito.
Spesso ci viene "insegnato" da alcuni agitatori con del tempo da impiegare o dai cacciatori che "questa è la natura" o ancora meglio che "è l'equilibrio naturale". Noi davvero non riusciamo a vedere proprio la Natura in un'auto in lamiera di 800 kg che si scaglia contro un esserino di pochi kg (e non lo soccorre). E non riusciamo nemmeno a vedere l'equilibrio naturale in una pallottola sparata. Ci proviamo, ma non riusciamo proprio a capire".

Cultura

Economia

Sanità