Il sindaco di Varallo Pombia chiede più poteri contro la prostituzione

Stampa Home
Articolo pubblicato il 14/04/2017 alle ore 15:00.

E' con una lettera ufficiale per il Prefetto di Novara che il sindaco di Varallo Pombia interviene nella questione delle norme per il contrasto alla prostituzione. Il primo cittadino varalpombiese chiede di poter realizzare un patto per la sicurezza, come previsto dal decreto Minniti, che prevede la possibilità di sanzionare in modo più radicale chi lede il decoro urbano e chi si rende responsabile di atti di vandalismo. "La situazione in relazione al fenomeno della prostituzione - dice il primo cittadino - continua a essere disastrosa, nonostante i controlli condotti su tutto il territorio, serve un'azione diversa".

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità